Scarica la Presentazione alla Stampa del Rapporto Coop 2016 – Toscana

I toscani sono soddisfatti della qualità della vita e del tempo libero, sono sociali e solidali e consumano più della media nazionale. Sono alcuni dei dati presentati questa mattina a Firenze durante l’iniziativa La Toscana e Noi, alla presenza del presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi e della presidente del consiglio di sorveglianza Unicoop Firenze, Daniela Mori.

Dall’analisi che italiani.coop ha fatto, l’identikit del toscano è quello di un uomo soddisfatto, amante del buon cibo e consumatore culturale di buona qualità. Stando all’elaborazione sulla regione tratta dal Rapporto Coop 2016, 8 toscani su 10 si dichiarano soddisfatti della propria vita, grazie alla qualità del tempo libero, dell’economia, della salute e a una grande fiducia interpersonale.

 

 

L’identikit del toscano rivela anche una forte attenzione al mondo del cibo: sono top spender per pane, carne, frutta e caffè, primi per il consumo di una colazione adeguata e l’utilizzo di olio di oliva per la cottura. L’autoconsumo in Toscana vale 150 milioni di euro, il 5% del totale nazionale.
In regione volano anche i consumi extra-alimentari: la famiglia toscana tipo spende in un anno 3mila euro in più rispetto alla stessa famiglia italiana. La crisi ha pesato comunque: in dieci anni in Toscana si sono persi un miliardo e mezzo di euro di consumi.

Nonostante questo, i toscani non rinunciano ai piaceri della vita, né al tempo libero. Non badano a spese per parrucchiere, saponi, libri e biciclette e, negli ultimi anni, hanno intensificato il consumo di servizi.

In Toscana si rileva anche un alto “capitale sociale”. Significa che un toscano su cinque contribuisce finanziariamente a un’associazione (+4,4% rispetto alla media italiana) e uno su dieci è impegnato in attività di volontariato. Ad un allontanamento dalla politica fa da contrappeso una grande attenzione alle amicizie e alla relazione interpersonali: quasi la metà dei toscani frequenta gli amici nel tempo libero una o più volte a settimana.

d
c