Author: Rosita Fattore

torniamo_a_spendere

Torniamo a spendere

Cresce la spesa delle famiglie italiane che si dedicano, dopo gli anni della crisi, alla buona tavola e al divertimento. Cala il consumo di carne mentre crescono frutta, verdura e pesce. E rimane anche qualcosa in più da spendere per lo svago e il tempo libero

italiani-coop_locandina_banner

#TuComeLaVedi, ecco i vincitori

Dopo oltre 11 mila visualizzazioni, quasi 1500 like e 8 video selezionati, si è chiuso il primo contest di italiani.coop. Ai due vincitori, scelti rispettivamente da una giuria popolare e da una di esperti, verrà assegnato un premio di 2000 euro ciascuno

viaggi estero

2016: 64 mln di viaggi

La Banca d’italia ha reso note le stime dei viaggi all’estero per tutto il 2016. Gli italiani hanno realizzato più di un viaggio a testa (di vacanza o lavoro che sia), spendendo più di 22 miliardi. E nel 2017 il trend è previsto in crescita

tutti_on_line

Tutti on line!

Una vera e propria massa di italiani ogni giorno usa ormai internet. Per lavoro o anche solo per svago, il web è ormai imprescindibile dalle nostre esistenze

1000 tavole

Le 1000 tavole italiane

Qual è la regione in cui si compra più carne di agnello? E quella dove invece vanno a ruba i gelati? Grazie a un’elaborazione di Ref Ricerche su dati Istat, abbiamo spalmato sulla mappa dell’Italia i consumi alimentari delle famiglie. A disposizione ci sono i primati delle varie regioni, le loro classifiche e il loro identikit alimentare

screenspesa

Le 1000 Italie

Per alcuni è la casa, per altri la tavola, per altri ancora la salute. Ci siamo chiesti come cambiano i consumi degli italiani da zona a zona e ciò che è emerso è che ormai non esiste più la vecchia distinzione tra nord centro e sud. Ogni regione è un mondo a sé

financial literacy

Financial Literacy, si può dare di più

L’Ocse ogni anno indaga come se la cavano i giovani abitanti dei suoi Paesi in termini di abilità di lettura, matematica e finanziaria. Dai risultati l’Italia non è il fanalino di coda dell’organizzazione, ma certo c’è ancora molto da fare

1 2 3 4 5 >»